Possiamo essere infinito

Possiamo essere infinito,
come quando ricordiamo quel momento per sempre,
come quando non siamo
ma ci incrociamo,
come quel ponte lontano
che rende la via possibile,
come quando mi stringi le mani
e ce la facciamo.
Possiamo essere infinito
tra questi gialli, tra questi rossi, tra questi neri.
Sono solo sguardi.
Possiamo essere anche se non c’eri.
Come quando ignoro il rintocco del tempo,
quando do senso al sentire diverso.
Sono infinito anche se qui non so stare.
Sono infinito anche quando smetto di parlare.
Sono infinito quando mi commuovo e lascio andare,
mi faccio del male.
Sono infinito quando uso i puntini di sospensione
quando ascolto il brivido
e vivo in bilico.
Quando inizio la frase per aver ragione
ma poi lascio andare.
quando sulla tomba ti provo a parlare
Quando il sole mi scalda il viso e riesce a farmi calmare.
Quando mia nonna mi allungava il pane.
Quando questo colore riesce ad equilibrare,
quando prego senza avere un dio.
Quando attorno tutto esplode
e ci sono dentro anch’io.

olio su tela 100×70

Lascia un commento