Sotto sopra

Sotto sopra

come questo stomaco devastato dai pensieri bevuti in un fiato, come questa stanza che ogni mattina mi prometto di riordinare, come l’effetto di questo male senza un buon motivo inizia a strizzare a declissare, come quello che cerco e non riesco a ritrovare, quello che vorrei fermare. Come quando mi parli a testa in giu’ e tocco il colore, il calore dell’orma sulle lenzuola dove dormisti tu, come questi capelli, come gli altri uomini dall’altra parte del mondo, tu mi parli e io non rispondo. Come quando sogno, quando voglio capire se e’ finita, come questa vita concepita per apparire guadagnare comandare e la mia voglia di scappare per fare l’amore con la solitudine incudine della mia giornata.
Speriamo non mi scopra, che la coperta mi copra l’anima, spesso, sotto sopra.

olio su tela

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *